Donato Zoppo al Tropea Festival Leggere & Scrivere con King Crimson

E’ con immenso piacere che vi comunico la mia partecipazione alla Terza Edizione del Tropea Festival Leggere & Scrivere, venerdì 24 ottobre, con il mio ultimo libro King Crimson. Islands – Testi Commentati, pubblicato da Arcana alla fine del 2013.

kingcrimsontxt_Copia di Layout 1Venerdì 24 ottobre alle ore 16.00 presenterò il mio libro sui King Crimson insieme a un collega di scuderia Arcana, ovvero Paolo Bassotti, autore di Sexy rock. 50 sfumature di musica e rivoluzione sessuale: insieme a noi, Alessandro Besselva Averame di Rumore a moderare la conversazione. “I King Crimson sono uno dei gruppi cardine della storia del rock – recita il comunicato stampa – hanno inventato un genere, se ne sono distaccati senza abbracciare i suoi opposti, hanno un padre-padrone-fondatore-demiurgo senza il quale non esisterebbero, ma i testi delle varie incarnazioni del gruppo sono opera di personalità esterne come Peter Sinfield e Richard Palmer-James, o di un alter-ego come Adrian Belew. In Sexy rock. 50 sfumature di musica e rivoluzione sessuale Paolo Bassotti racconta come la musica abbia accompagnato i cambiamenti dei costumi sessuali. Due libri musicali; due modi diversi di raccontare la musica e il tempo che l’ha prodotta”.

Appuntamento a Palazzo Gagliardi, Vibo Valentia, sala 2. Sarà uno dei numerosi appuntamenti dedicati alla letteratura musicale, infatti la sezione si chiama ‘Carta canta’ e ospiterà, dopo di noi alle 19.00, Tullio De Piscopo con il suo nuovo libro, presentato dall’ottimo Vittorio Pio. concluderà la serata Walter Veltroni, con il suo ultimo libro dedicato a Enrico Berlinguer, presentato dalla figlia Bianca.

Segnalo con piacere gli appuntamenti di venerdì 24, imperdibili all’interno di un cartellone davvero ricco di iniziative, collegamenti ed eventi legati all’editoria, al territorio e alla cultura in generale:

VENERDI’ 24 OTTOBRE

24 Ottobre – Ore 09.00 – Palazzo Gagliardi – Vibo Valentia
Luigi Nicolais Presidente conversa con Francesco Profumo sul tema “Svolte. La priorità dei saperi”, modera Aldo Borsese
Dall’analisi di alcuni macro dati una riflessione sulle opportunità di rilancio e riscatto dell’economia nazionale e sul ruolo trainante di università e centri di ricerca. L’obiettivo dell’intervento è dimostrare quanto attraverso lo sviluppo e la valorizzazione delle conoscenze e delle tecnologie sia nel tessuto sociale sia in quello produttivo diventi più agevole per il Paese invertire la rotta e recuperare i gap di crescita. Tra le opportunità individuate ci si sofferma sulle opportunità e sulle possibili declinazioni applicative di Horizon 2020 e delle Key Enabling Technologies.
Sezione “Calabria, fabbrica di Cultura”

24 Ottobre – Ore 11.00 – Palazzo Gagliardi – Vibo Valentia – SALA 1
Salvatore Piermarini autore di L’Aquila. Magnitudo zero (Quodlibet, 2012), conversa con Vito Teti
C’era una volta L’Aquila: città aperta allo studio e alle professioni, alle arti e ai mestieri, alla vita. Ora c’è L’Aquila delle rovine, chiusa, mortificata, incatenata, sbarrata dai cancelli, divisa dalle zone invalicabili e pericolose, devastata, presidiata da militari e vigili del fuoco. La vita continua ma la città è morta, è difficile ridarle l’anima, nonostante il coraggio e la tenacia degli abitanti. All’agonia di una città che fatica a rinascere è dedicato il libro fotografico L’Aquila. Magnitudo zero (Quodlibet, 2012),un lavoro collettivo che evoca un luogo dove sembra tutto congelato e immobile, per non dimenticare e per non lasciare L’Aquila isolata nella sua zona rossa.
Sezione “Calabria, fabbrica di Cultura”

24 Ottobre – Ore 11.00 – Palazzo Gagliardi – Vibo Valentia – SALA 2
“Noir stranieri: Il commissario Charitos e la crisi economica”. Petros Markaris conversa con Sebastiano Triulzi e Cristina Marra
Presentazione del romanzo Resa dei conti (Bompiani). Nel terzo giallo dedicato alla crisi economica il commissario Kostas Charitos festeggia il Capodanno 2014, ma la festa dura poco e cominciano i disordini sociali e una nuova indagine su strani casi di omicidio.
Sezione “Una Regione per Leggere”
24 Ottobre – Ore 12.00 – Palazzo Gagliardi – Vibo Valentia
Mario Cucinella e Carlo Colloca conversano sul tema “La periferia è la nuova forma della città contemporanea” modera Simone Tosoni
Da secoli, perdura la schematizzazione secondo cui periferia, in linea di massima, significhi “altro”. Chi è l’ALTRO? Nel medioevo erano i barbari, i diseredati, coloro che non potevano aspirare a far parte della società, oggi invece in periferia abita gran parte della popolazione. Che si tratti di periferie del mondo o periferie urbane, questo tema viene spesso trattato come un “macro-problema”. Ma oggi un simile approccio non è più sostenibile.
Le periferie delle nostre città sono realtà caleidoscopiche, bisogna dunque lavorare nel “micro”, nell’opera di rammendo, finalizzata a ricostruire i tessuti urbani e superare le barriere favorendo l’integrazione tra contesti diversi. E’ dunque compito della politica, degli architetti, dei geografi, dei sociologi, dei tecnici e degli urbanisti dialogare per determinare le condizioni di uno sviluppo armonico e sostenibile delle periferie. Questo processo può avvenire solo incoraggiando i processi partecipativi e tenendo conto delle specificità di ogni singola realtà.
Sezione “Calabria, fabbrica di Cultura”
24 Ottobre – Ore 16.00 – Palazzo Gagliardi – Vibo Valentia – SALA 1
Incontro con Lucio Caracciolo sul tema “Il Califfo e noi”, introduce Domenico Sorace
L’Italia è un possibile obiettivo dello Stato Islamico, che si sta radicando nei territori devastati a cavallo di Siria e Iraq. Ma chi sono questi jihadisti, quali progetti hanno e di quali risorse dispongono? Quale può essere il ruolo dell’Italia nel combatterlo? A che cosa serve la coalizione guidata dagli Usa per sconfiggerlo? Un’analisi dettagliata della questione, basata sull’ultimo volume di Limes “Le maschere del califfo”.
Sezione “Calabria, fabbrica di Cultura”
24 Ottobre – Ore 17.00 – Palazzo Gagliardi – Vibo Valentia – SALA 1
Emanuela Guidoboni e Gianluca Valensise presentano L’Italia dei Disastri. Dati e riflessioni sull’impatto degli eventi naturali 1861-2013 (Bononia University Press , 2014), modera Fabio Foti
Perché terremoti, alluvioni e piogge causano ingenti danni? Sono aumentati gli eventi estremi? Perché l’emergenza prevale sempre sulla prevenzione? Perché spendere in emergenza piuttosto che investire in sicurezza? Il volume di Guidoboni e Valensise è il racconto di come frane, alluvioni, eruzioni, terremoti hanno segnato e continuano a segnare fortemente l’economia e la società, e fornisce anche un bilancio storico e scientifico inconsueto, che ha per scopo ultimo la sicurezza di tutti.
Sezione “Calabria, fabbrica di Cultura”

24 Ottobre – Ore 17.00 – Palazzo Gagliardi – Vibo Valentia – SALA 2
“Città noir: a Napoli col commissario Ernesto Baricco e a Palermo con l’ investigatore Enzo Baiamonte”. Piera Carlomagno autrice de L’anello debole (CentoAutori) e Gianmauro Costa autore de L’ultima scommessa (Sellerio), conversano con Cristina Marra
Investigatore per caso del quartiere della Zisa di Palermo, Enzo Baiamonte si occupa di un caso che lo proietta nel giro del gioco d’azzardo e lo pone di fronte a un doppio bluff con la morte. Commissario torinese, Ernesto Baricco indaga a Napoli sulla morte di una affascinante infermiera al ponte della Maddalena a Napoli e supportato dall’avvocato Federico Brizzi e dalla giornalista Annaluce Savino scoprirà una verità che farà tremare i palazzi del potere.
Sezione “Una Regione per Leggere”
24 Ottobre – Ore 18.00 – Palazzo Gagliardi – Vibo Valentia – SALA 1
Gian Arturo Ferrari, autore di Libro (Bollati Boringhieri, 2014) conversa con Gilberto Floriani, modera Carlo Bordone
Un libro che racconta l’oggetto libro: è all’attenzione , amorosa, nei confronti dell’oggetto cardine della trasmissione del sapere che Gian Arturo Ferrari ha dedicato il suo ultimo lavoro; il libro come strumento di indagine, ricerca, discernimento, comprensione e , in ultima analisi, conservazione in un’epoca che sempre più sembra voler rinunciare alla memoria della carta.
Sezione “Una Regione per Leggere”
24 Ottobre – Ore 18.00 – Palazzo Gagliardi – Vibo Valentia – SALA 2
Fabio Nicolucci, autore di Sinistra e Israele. La frontiera morale dell’Occidente (Salerno editrice, 2013), conversa con Pier Virgilio Dastoli
A partire da una analisi storica e cronologica dei fitti rapporti tra sionismo e sinistra europea dal punto di vista della cultura politica, dai prodromi del sionismo nel XVIII secolo sino ai tempi attuali questo lavoro vuole proporre una nuova e alternativa lettura della globalizzazione, capace di dare consapevolezza su quali siano le vere sfide nel medio oriente e nel mondo.
Sezione “Una Regione per Leggere”
24 Ottobre – Ore 19.00 – Palazzo Gagliardi – Vibo Valentia – SALA 1
Tullio De Piscopo presenta il libro Tempo! La mia vita (Hoepli, 2014), introduce Vittorio Pio
Vittorio Pio In occasione dell’uscita del libro intervista Tullio De Piscopo, un grande protagonista della musica italiana degli ultimi cinquanta anni , artista globale capace di spaziare dal jazz al rock al pop, interprete appassionato e caposcuola si racconta al pubblico del Tropea Festival, dalle umili origini in terra partenopea ai successi davanti ai grandi del pianeta.
Sezione “Carta Canta”
24 Ottobre – Ore 19.00 – Palazzo Gagliardi – Vibo Valentia – SALA 2
Sandra Petrignani, finalista VIII edizione Premio Tropea con il libro Marguerite (Neri Pozza, 2014), conversa con Barbara Citton
Sandra Petrignani racconta la vita di Marguerite Duras, dall’infanzia, quando è per tutti Nenè, agli anni centrali in cui gli amici più intimi, come Jeanne Moreau, Godard, Depardieu, Lacan, la chiamano Margot, fino al delirio megalomane e alcolico della vecchiaia in cui la scrittrice parla di sé in terza persona autocitandosi con il solo cognome: Duras. È la storia di una vita irripetibile di una donna dai moltissimi aggrovigliati amori e di una scrittrice e cineasta; la storia, infine, dei trionfi e delle sconfitte di questa donna, del suo impressionante corpo a corpo con la letteratura.
Sezione “Una Regione per Leggere”
24 Ottobre – Ore 20.00 – Palazzo Gagliardi – Vibo Valentia
Walter Veltroni conversa con Bianca Berlinguer e con Luigi Maria Lombardi Satriani, proiezione del documentario “Quando c’era Berlinguer”
“Di storia e di memoria c’è sempre bisogno”. A trent’anni dalla scomparsa, assieme a Bianca Berlinguer, Walter Veltroni presenta, Quando c’era Berlinguer, film documentario da lui scritto e diretto, che è un omaggio all’uomo, al leader politico, alla memoria, ma anche il racconto di una lunga, decisiva pagina della storia italiana attraverso le immagini, le testimonianze e la biografia
del segretario del PCI: sintesi di un patrimonio comune che molti ricordano con nostalgia.
Sezione “Calabria, fabbrica di Cultura”

Info:
www.tropeafestival.it

22-10-2014

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment