Close
Incorreggibile divulgatore di buona musica

Claudio Sottocornola in Feltrinelli a Bergamo: 27 marzo 2014

Donato Zoppo

Donato Zoppo

Donato Zoppo, giornalista, autore e conduttore radiofonico, scrive per i magazine “Audio Review” e “Jam”. Dal 2007 conduce sulle frequenze di Radio Città BN il programma Rock City Nights, una delle rubriche rock più seguite on air. È autore di vari libri su nomi storici della musica come King Crimson, Area, PFM, Lucio Battisti e Genesis.
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Stella Polare: il nuovo libro di Claudio Sottocornola alla Feltrinelli

Giovedì 27 marzo il ‘filosofo del pop’ presenta a Bergamo il suo ultimo testo: un affascinante ‘saggio mémoire’ sulla crisi della civiltà contemporanea, dedicato a Giacomo Leopardi e Johnny Hallyday

CLD – Claude Productions
e
Marna Editrice
sono lieti di presentare

STELLA POLARE
…il nuovo libro di Claudio Sottocornola…

Giovedì 27 marzo 2014
ore 18.30
La Feltrinelli Libri e Musica
Via XX Settembre, 55
Bergamo

Intervengono:
Pr.ssa Irene Kalb
Ordinaria di Filosofia e Storia
Liceo scientifico “L. Mascheroni”, Bergamo

Dr.ssa Donatella Merigo
Lettrice

L'autore, Claudio Sottocornola 2

“Nel naufragio del contemporaneo, quale direzione, quale canto?”. Si intitola così l’intervento che Claudio Sottocornola terrà giovedì 27 marzo alla Feltrinelli di Bergamo, in occasione della presentazione del suo nuovo libro Stella Polare (Ed. Marna, pp.240, euro 15.00). Un intervento che già dal titolo sintetizza perfettamente l’orizzonte culturale del docente bergamasco – meglio noto come ‘filosofo del pop’ per l’ampiezza degli interessi e del raggio d’azione – e le questioni che egli solleva nella sua polimorfica attività.

Stella Polare raccoglie vari saggi sullo status quaestionis dell’attuale crisi di civiltà, passando in rassegna i temi più cari al filosofo orobico: il declino del sacro e la cultura pop, il problema educativo e il pensiero debole, la ridefinizione dei ruoli e la questione gay, la recessione economica e il mutamento dei paradigmi culturali in atto, nella ricerca di verità esistenziali e non ideologiche. Dopo aver dedicato il precedente libro I trascendentali traditi a Pier Paolo Pasolini, ora Sottocornola rivolge il suo pensiero a Giacomo Leopardi, poeta del desiderio da lui molto amato, a cui associa sorprendentemente il divo del rock Johnny Hallyday, ribadendo il valore dirompente che egli attribuisce alle icone della popular music.

Claudio Sottocornola, docente di Filosofia e Storia al Liceo Mascheroni e di Storia della canzone e dello spettacolo alla Terza Università di Bergamo, conferma la sua visione non convenzionale: si addentra così in un’indagine che utilizza poesia, musica e immagini per esprimere un pensiero olistico e circolare, che mira a includere e valorizzare ogni posizione teoretica, ogni approccio esistenziale, ogni ambito di realtà. Senza tralasciare elementi autobiografici, sia nel saggio mémoire che nella poesia, l’autore si sofferma sulla crisi del sacro e della spiritualità occidentale, inteso come ambito di una più autentica fenomenologia della vita nella sua concretezza e quotidianità.

Claudio Sottocornola:
www.cld-claudeproductions.com

Marna Editrice:
www.marna.it

Ufficio stampa Synpress44:
www.synpress44.com