Gervasuti Foundation presenta il Premio Piero Piccioni, Venezia 5 settembre

Gervasuti Foundation presenta il Premio Piero Piccioni

Venerdì 5 settembre a Venezia, in occasione della 71ma Mostra del Cinema, Gervasuti Foundation presenta l’omaggio all’amatissimo compositore in occasione dei dieci anni dalla scomparsa. In giuria personalità come Francesco Rosi, James Lavelle, Massimo Benvegnù

Gervasuti Foundation, London

Con il patrocinio di Federculture

in collaborazione con:
La Biennale
Palazzo Franchetti
Hotel Metropole

è lieta di presentare:

PREMIO PIERO PICCIONI
OFFICIAL COLLATERAL
VENICE FILM FESTIVAL AWARD

Venerdì 5 settembre 2014
h. 18.00
Palazzo Franchetti
S. Marco, 2842
Venezia

Piero Piccioni Look

In occasione della 71ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, Gervasuti Foundation è lieta di presentare il I Premio Piero Piccioni, che si terrà Venerdì 5 settembre 2014 a Palazzo Franchetti. E’ un’iniziativa no profit organizzata da Gervasuti Foundation, sotto la direzione artistica di Fiona Biggiero, ancora una volta attenta alla promozione di eventi culturali di qualità, al crocevia tra varie arti come musica e cinema: un premio dedicato al grande compositore Piero Piccioni allo scopo di ricordare il decimo anniversario della sua scomparsa, la sua vita e il suo lavoro per il cinema, apprezzato in tutto il mondo come massima espressione del genio italiano.

Il Premio Piero Piccioni sarà assegnato, tra i film partecipanti alla 71ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, alla migliore colonna sonora di un giovane compositore (under 40) che riprenda e rinnovi lo spirito piccioniano. In gara i film in concorso nelle sezioni competitive (Concorso Ufficiale, Orizzonti, Settimana della Critica, Giornate degli Autori), con colonna sonora composta da autore under 40. La giuria, presieduta dall’illustre regista Francesco Rosi, è composta da figure prestigiose: i critici cinematografici Massimo Benvegnù, Giona A. Nazzaro e Pierpaolo De Sanctis, la regista viennese Alice-Marie Brandner Wolfszahn, il sound artist Roberto Pugliese, il produttore e musicista londinese James Lavelle.

Piero Piccioni, nato a Torino nel 1921 e scomparso nel 2004, è uno dei più amati autori di colonne sonore della storia del cinema italiano: è considerato dalla critica internazionale uno dei principali esponenti della musica da film in Italia. Compositore geniale e poliedrico, ha lavorato con Luchino Visconti, Vittorio De Sica, Alberto Sordi, Francesco Rosi, Lina Wertmuller, Alberto Lattuada, Dino Risi, Roberto Rossellini, Mario Monicelli, Bernardo Bertolucci e molti altri; le sue musiche hanno sottolineato scene celebri con Sofia Loren, Marcello Mastroianni, Ursula Andress, Claudia Cardinale, Giancarlo Giannini, Monica Vitti, Gianmaria Volonté, Totò, Nino Manfredi e in particolare Alberto Sordi, rappresentando così uno dei principali contributi all’affermazione dell’arte e della cultura italiana nel mondo.

Il premio sarà presentato Venerdì 5 settembre alle 18:00 a Palazzo Franchetti, sito in San Marco. Per l’occasione sarà presentato in anteprima internazionale il trailer del documentario Mondo Piccioni, dedicato al compositore, scritto e diretto da Nicola Vicidomini e M. Deborah Farina. Grande attesa per la consegna del premio, sul quale sono all’opera alcuni prestigiosi artigiani del vetro veneziani, gli stessi che stanno lavorando all’imminente matrimonio di un celebre attore americano… Il premio sarà consegnato da James Lavelle in qualità di presidente vicario, aiutato dalla showgirl e artista Paola Fiorido e dell’attore Maurizio Lombardi. La serata proseguirà nelle straordinarie sale dell’Hotel Metropole in Riva degli Schiavoni, dove James Lavelle in persona terrà lo speciale dj-set Omaggio a Piero Piccioni.

Ancora una volta Michele Gervasuti e Gervasuti Foundation – ideata dalla mitica editrice inglese Isabella Blow, che ribattezzò Gervasuti “the master of taste” – sono in prima fila con l’organizzazione di eventi multiculturali no profit: la prima mondiale del Premio Piero Piccioni è una celebrazione del genio cinematografico e artistico e dell’incontro tra le arti. Non è un caso che Palazzo Franchetti sia parte di un ideale triangolo con le location dove Gervasuti Foundation sta presentando due mostre di respiro internazionale: Objectivity curata da James Putnam e Lauren Jones, collezione di ‘design without designers’ di David Usborne (con un’ironica opera editoriale contro le grandi navi firmata da un “anonimo non veneziano”…) e Presences di Alex Bellan contro la speculazione su Venezia (con un’installazione dedicata alle Mani sulla città di Rosi, musiche di Piccioni). Tutte queste iniziative non sarebbero state possibili senza gli aiuti di Giuseppe Mascoli, fondatore di The Spanner: il chiavistello che blocca l’ingranaggio… Tradizione e innovazione si fondono, rafforzate dal tributo all’estro e alla fama di Piero Piccioni.

Info:

Gervasuti Foundation, London:
www.gervasutifoundation.com

Palazzo Franchetti:
www.palazzofranchetti.it

Hotel Metropole:
www.hotelmetropole.com

Ufficio stampa Synpress44:
www.synpress44.com

01-09-2014

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment