Il nostro caro Lucio: il nuovo libro di Donato Zoppo ad Avellino

In occasione del ventennale della scomparsa di Lucio Battisti, Hoepli pubblica il testo dell’autore sannita, con interviste, curiosità e testimonianze. Appuntamento al Godot Art Bistrot venerdì 12 ottobre con Antonella Russoniello

Venerdì 12 ottobre 2018
h. 21.00
Godot Art Bistrot
Via G. Mazas 13-15
Avellino

IL NOSTRO CARO LUCIO
STORIA, CANZONI E SEGRETI DI UN GIGANTE DELLA MUSICA ITALIANA

di Donato Zoppo
(Hoepli 2018)

Modera l’incontro Antonella Russoniello
Partecipa l’autore

Venerdì 12 ottobre 2018, Donato Zoppo torna ad Avellino con la presentazione del suo nuovissimo libro Il nostro caro Lucio – Storia, canzoni e segreti di un gigante della musica italiana, pubblicato da Hoepli in occasione del ventennale della scomparsa di Lucio Battisti. Un volume che celebra il grande musicista attraverso curiosità, interviste, chicche discografiche e testimonianze di coloro che sono gli stati vicini: il testo dell’autore sannita è il primo titolo della nuova collana Hoepli Storia della canzone italiana – I protagonisti, curata da Ezio Guaitamacchi e dedicata ai grandi della nostra musica leggera. Insieme a Zoppo, a video, libri e vinili d’epoca, ci sarà la giornalista Antonella Russoniello, moderatrice dell’incontro al Godot Art Bistrot.

Dalla fine degli anni ’60 alla sua scomparsa, Lucio Battisti ha rivoluzionato la canzone italiana: l’ha aperta alle più disparate influenze straniere, prima con l’alchimia irripetibile insieme a Mogol, poi nel percorso sperimentale con Pasquale Panella, sperimentando ogni aspetto in progressiva solitudine, fino al silenzio. Con taglio coinvolgente, questo volume narra l’intera storia del musicista di Poggio Bustone, arricchita da interviste e testimonianze di chi ha conosciuto e gli è stato vicino. Donato Zoppo – al suo secondo lavoro su Battisti – racconta come la musica di Battisti e le parole di Mogol hanno accompagnato la vita privata degli italiani, diventando la colonna sonora dell’educazione sentimentale di un popolo. Il nostro caro Lucio esplora anche la fase ermetica in cui, attraverso i testi di Pasquale Panella, Battisti si è rivelato un artista inquieto, riservato e sfuggente. Un uomo enigmatico che ha lasciato parlare la sua opera, tenendo pochissimi concerti, rifiutando interviste e apparizioni televisive. Il volume è arricchito da box di approfondimento, materiale fotografico, citazioni e curiosità. Racchiude, dunque, un elogio al genio della musica italiana che per la prima volta ha portato in sala di registrazione passione, gioie, inquietudini e paure.

 

Hoepli:
http://www.hoepli.it/libro/il-nostro-caro-lucio/9788820386467.html

10-10-2018

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Leave a comment