Classic rock

Diario

The Rhythm Method (diary): 15 settembre

Counting Out Time. Credo che Mario Giammetti abbia perso il conto dei suoi libri sui Genesis. Questo è l’ennesimo, come sempre imperdibile, appena uscito. Ricevuto insieme alla bella notizia del ritorno di Rock City Nights: si riparte in radio con una serata elettrica a tutto spiano mercoledì 7 ottobre. Visto

Continua a leggere »
Diario

The Rhythm Method (diary): 9 settembre

Ricordi e riti. I primi servono per riportare al cuore, per far ritornare alla mente. I secondi sono ripetizione, reiterazione, ciclicità, memoria. Il 9 settembre ricordiamo con affetto, commozione, interesse – perchè ci interessa, è roba nostra – la scomparsa di Lucio Battisti. 1998. Ventidue anni fa. Ricordiamo con meno

Continua a leggere »
News

Carlo Massarini chiude Covergreen 2020

Ieri sera in un Rivellino pieno di gente Fabio Canessa ed io abbiamo chiuso la Quinta Edizione di Covergreen. Una lunga e appassionata conversazione con Carlo Massarini sul suo librone Dear Mr. Fantasy ha portato a termine la tre giorni di Musica da guardare: arriveranno presto foto, ricordi e feedback,

Continua a leggere »
News

Sguardi, brividi e rock: vi aspettiamo a Covergreen 2020

Guardiamoci e spacchiamo tutto. Domenico Scali al concertone dedicato a Wight sabato sera ha colto un istante bellissimo, brividi e complicità. È una delle cose più belle dei nostri storytelling. In particolare quello sui Beatles, che venerdì 28 agosto arriva a gran richiesta a Piombino per la Quinta Edizione di

Continua a leggere »
News

Wight 70 Working Band: grazie!

Miles. Jimi. Jim. Nomi sacri. Sacro è stato il concerto di ieri sera. Un itinerario mistico. Roccella Jazz ci porta sempre fortuna: abbiamo battezzato qui il nostro Battisti due anni fa, Beatles l’anno scorso. Il nuovo progetto su Wight è planato nello straordinario scenario del Teatro al Castello: un test

Continua a leggere »
News

Message To Love: al lavoro su Wight 70 al RJF 2020

Message To Love. Mezzo secolo fa, proprio in questi giorni, i fratelli Foulk erano in fibrillazione. L’anno prima avevano soffiato Bob Dylan a Woodstock ma ora, seconda metà di agosto 1970, sta per arrivare un blocco di nomi importante, difficile da gestire. Miles Davis, Sly Stone, Jimi Hendrix, i Doors,

Continua a leggere »