Diario

Diario

The Rhythm Method (diary): 8 settembre 2020

Celebration Of The Lizard. Dagli Albori del Semestre Magico tre gatti mi fanno compagnia. Rettifico per non turbare la perenne quiete dell’Olimpo Felino: sono io che faccio compagnia a loro. Con la dovuta distanza vista la mia nota allergia al loro epitelio. Fino a stamane abbiamo vissuto in placida serenità,

Continua a leggere »
Diario

The Rhythm Method (diary): 6 settembre 2020

Home Taping Days Revisited. Quando passo a monitorare i miei vecchi mi diverto ad esplorare antichi luoghi e riprendere tra le mani oggetti della preistoria. Ad esempio le cassette. C’era un tempo – profondi anni ’80 pronti a scavallare nel decennio successivo, paradisi elettrici e giri nella notte – in

Continua a leggere »
Diario

The Rhythm Method (diary): 5 settembre 2020

A volte mi perdo. Spesso in balia di pensieri fissi, ossessioni, osservazioni. Quante doppie esse in una sola frase. Ieri ad esempio gironzolavo intorno all’aneddoto della più giovane delle nipoti di Gurdjieff, che gli controllava la temperatura del caffè arabo ventitré volte. Oppure se è meglio dire Osiride il Grande

Continua a leggere »
Diario

The Rhythm Method (diary): 3 settembre 2020

Axis Mundi et Musicae. In questa fase – spero breve – di riposo forzato, mi diverto a riguardare le foto della scorsa settimana, Covergreen 2020 minimal edition, tre giorni soli in un periodo delicato ma sufficienti a sottolineare ancora una volta l’identità della rassegna. Musica e immagine, note e copertine:

Continua a leggere »
Diario

The Rhythm Method (diary): 2 settembre 2020

Durante le frequentazioni leccesi degli ultimi mesi ho scoperto chiese in pietra, mura porose da accarezzare, angoli nascosti che profumano di antichi passi. Una città d’arte e di incontri nella quale ho incrociato anche un manipolo di fotografi preparati e sensibili. Ad uno di loro ho affidato la sessione di

Continua a leggere »
Diario

The Rhythm Method (diary): 26 agosto 2020

Amo la ritualità. È appuntamento puntuale, punto e a capo, ripetizione dunque ritmo dunque tempo. Accumulazione di novità nel ciclo. Il rito mattutino, dopo aver accompagnato le bambine al campo estivo, è la colazione al baretto: cornetto, cappuccino, Black Sabbath in cuffia a volumi illegali, video di Totò (oggi notaio

Continua a leggere »
Diario

The Rhythm Method (diary): 19 agosto 2020

Mudra Sounds II. Nel 2007 non sapevo neanche chi era Sam Beam. Ero al secondo fittissimo anno di radio, il direttore mi sganciò un disco che mi colpì subito, come spesso mi accade, per la copertina. Combinazione di linee, curve, colori, ombre e sfumature. Erano le prime puntate di RCN,

Continua a leggere »
Diario

The Rhythm Method (diary): 15 agosto 2020

Ferragosti itineranti solitari. Musica conficcata nelle orecchie. Dr. John Talk Talk Weather Report George Harrison Creedence Miles sempre Miles immancabile come John and His Bobness and Bruce and Calexico and Depeche. Pantheon sonoro.

Continua a leggere »
Diario

The Rhythm Method (diary): 15 agosto 2020

Mudra Sounds. Nel mio piccolo tempio sonoro ci sono moltissimi dischi che amo ma dei quali non ho mai avuto modo di scrivere o parlare in radio. Una nidiata di figli minori, forse reietti, che proprio per questo meritano nuova esposizione. Questioni di equilibrio cosmico. Uno di questi è Sacred

Continua a leggere »