The Rhythm Method

Diario

The Rhythm Method (diary): 6 agosto

Zeus lo pose quale legge possente: si impara solo soffrendo. E arriva come sempre puntuale il nuovo numero di Buddhismo Magazine. Puntuale non perché rispetta la scadenza, ma perché si manifesta nel punto esatto tra la sofferenza e l’apprendimento. Il cambiamento. Buona lettura agostana.

Continua a leggere »
Diario

The Rhythm Method (diary): 5 agosto

Come si fa a individuare e datare una foto senza barare? Senza ricorrere a Google immagini? Il senso della sfida, la curiosità per il non conosciuto, l’immaginazione e la memoria aiutano. Basta chiudere gli occhi. Mi sono imbattuto in un live torrenziale: Grateful Dead al RFK Stadium, Washington DC. 10

Continua a leggere »
Diario

The Rhythm Method (diary): 3 agosto

I microgrammi Adelphi sono una piccola gioia. Il formato ridotto agevola il rito quotidiano. Una pagina o due al mattino, scovate a caso. Prese dove vanno l’occhio e la mano, a volte tra la polvere, a volte sui ripiani alti delle librerie. Un modo smodato; un’abitudine da cui spogliarsi, rivestendosi

Continua a leggere »
Diario

The Rhythm Method (diary): 1 agosto II

1 agosto 2022. Oggi avrebbe compiuto ottant’anni uno dei musicisti a me più cari. Ha lasciato il suo corpo e la sua chitarra a cinquantatre. Credo avrebbe avuto ancora qualcosa da dire, nonostante l’intensità straordinaria con cui aveva calcato i palchi dalla seconda metà degli anni Sessanta. Quante vite ha

Continua a leggere »
Diario

The Rhythm Method (diary): 1 agosto

In tempi diversi, con passi diversi, ho fatto ritorno alle terre degli avi. Incrociando settentrione e meridione, con compagni di viaggio o in solitudine iniziatica, ho percorso un cammino nelle memorie. Nel mio ultimo libro c’è una triplice dedica: a chi diede vita; alla genesi arcana della potenza; all’ossatura volatile

Continua a leggere »
Diario

The Rhythm Method (diary): 31 luglio

Tra le tante, forse troppe, parole e locuzioni che detesto, c’è mammo. Fa la sua figura speciale accanto alle odiate resilienza, particolare, tanta roba – se poi vengono pronunciate con quel gesto malsano delle dita a virgolette divento tollerante come un Ayatollah. Mammo. Che parola. Esiste papà. Semplice, immediata, antica,

Continua a leggere »
Diario

The Rhythm Method (diary): 27 luglio

Con una postazione da tribuna elettorale rock e un’idea di radio show come piace a noi, abbiamo inaugurato la mostra Covergreen alla Stazione Leopolda di Follonica. Grazie a tutti i presenti per la curiosità con la quale hanno seguito il nostro viaggio nel ping pong tra disco music e rock

Continua a leggere »
Diario

The Rhythm Method (diary): 26 luglio

Ultimamente riascolto spesso Badmotorfinger. I riffoni quadrati scaraventati con furia punk riattivano circolazione e pensieri. La rabbia di Slaves & Bulldozers, il trapano implacabile di Jesus Christ Pose. Chirurgia dello scossone, batosta geometrica. Fuori dal suo tempo la musica sana. Stasera parleremo di altro. Con Stefano Calvi abbiamo immaginato un

Continua a leggere »