Share on facebook
Share on twitter
Share on email
Share on whatsapp
Share on telegram

Ti potrebbero interessare anche

Di tanto in tanto, nelle pause estatiche in cui il flusso lavorativo rallenta in respiro, ristoro, risacca di nutrimento, torno all’antico.
Letture dettate da meccaniche altre, come quando si aprono a occhi chiusi i libri di Yoko Ono, o Brian Eno. Oracoli di personalità immerse nelle note. Così Ferretti, immerso nel suo altrove.
Centellinato come vino buono di fragranza.

Di chi gli amici son pochi quegli è viandante
quando sul monte vi è il fuoco quella è la sua immagine.
Possano i viandanti trovare serenità ovunque e realizzare i loro scopi
e arrivati sani e salvi alla meta ricongiungersi con gioia ai loro familiari
perché sta scritto:
onora il padre e la madre
affinché si prolunghino i tuoi giorni
nel paese che ti dà il Signore Tuo Dio.
generazione su generazione.