Share on facebook
Share on twitter
Share on email
Share on whatsapp
Share on telegram

Ti potrebbero interessare anche

Siamo emozionati.

Raccontare il rock degli anni 60 e 70, direzione che abbiamo intrapreso da tempo, ci consente di attraversare una diversa, forse più sicura, storicizzazione.
Altro è intraprendere un percorso nei 90. Sono a noi più vicini, alcuni protagonisti dell’epoca sono ancora attivi, vivi e vegeti e saltellanti.

Inoltre per motivi anagrafici c’eravamo, Luca Aquino, la band ed io.
C’è un pezzo di noi, un frammento luminoso di scoperta, nel canzoniere di Nirvana, Radiohead e Red Hot Chili Peppers, per citare tre gruppi che esploreremo stasera.
A me piacevano tanto gli Stone Temple Pilots, fragore e melodia, magari piaciona ma ficcante.
E il clima narcotico e infero degli Alice In Chains era quello che sentivo più vicino ai miei gusti demodé. Ci saranno anche loro.
Proveremo a narrare le ultime rivoluzioni elettriche miscelando jazz-rock, spoken word, grunge e funk.

Saremo alle 22.30 sul palco prestigioso del Teatro Al Castello. Prima di noi l’irresistibile Devon Miles & Jah Brothers. Quelle vibrazioni reggae dub possenti e profonde ce le prenderemo tutte in backstage, restituiremo tutto in un grande abbraccio. Un altro inno nazionale.

Line up:
Luca Aquino, tromba, trombone & elettronica
Sacha Barbato,voce, chitarra acustica
Giampaolo Capone, chitarra elettrica, cori
Diego Ruggiero, basso elettrico, cori
Simone Paglia, batteria
Donato Zoppo, narrazione, immagini