Share on facebook
Share on twitter
Share on email
Share on whatsapp
Share on telegram

Ti potrebbero interessare anche

Come si fa a individuare e datare una foto senza barare?
Senza ricorrere a Google immagini?
Il senso della sfida, la curiosità per il non conosciuto, l’immaginazione e la memoria aiutano. Basta chiudere gli occhi.

Mi sono imbattuto in un live torrenziale: Grateful Dead al RFK Stadium, Washington DC. 10 giugno 1973. Festival clamoroso con Allman Brothers Band, Doug Sahm e Wet Willie. Colonne di amplificatori alle spalle, sole a picco, un arsenale di chitarre. Nel booklet una foto magica: Jerry, Pigpen secco secco, Bill, Keith, Phil col colbacco. Tutti a occhi chiusi. Weir no, dolcemente riottoso.

È un ritratto di passaggio, una fugace transizione, peraltro non accreditato, così la memoria corre per inquadrare almeno il periodo. Mickey Hart non c’è, la sosta dal long strange trip partì nel febbraio del 1971, poi tornò a pieno regime nell’autunno del 74. La convivenza a doppia tastiera di Pigpen e Godcheaux fu breve, dal settembre 71 all’ultimo concerto di Ron, 17 giugno 72. Donna Godcheaux non è nella foto, sarebbe arrivata ai primi del 72.

Riconosco il muro alle spalle, presente in tante immagini: San Rafael.
Foto d’autore, rubata in un attimo di sospensione all’alba del ’72, poco prima del grande passo nell’arcobaleno europeo: Annie Leibovitz.

Si chiudono gli occhi in Marin County, protetti dal Tamalpais.